Corsi libero mercato anno 2020

Forte Chance Piemonte, Provider CNI 39/2019, organizza il seguente seminario tecnico in FAD sincrona riconoscendo 3 CFP a tutti gli Ingegneri iscritti ad un Ordine territoriale.

Il seminario tecnico in FAD sincrona è organizzato da Forte Chance Piemonte in cooperazione con il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati di Torino, Asti e Alessandria. Ai sensi dell’art.7, comma 3 del DPR 137/2012 e del Regolamento per la Formazione Continua dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati, la partecipazione ai corsi consentirà l’acquisizione di 3 CFP.


Il ruolo della misura delle deformazioni profonde nelle moderne reti di monitoraggio - (Paolo Allasia - CNR IRPI)

  • Introduzione: finalità ed obbiettivi del monitoraggio profondo
  • Cenni storici
  • Modalità di misura con operatore e automatiche
  • Il sistema inclinometrico robotizzato
    • Principio di funzionamento
    • Accuratezza, potenzialità e limiti

Applicazione tecnico scientifiche del sistema inclinometrico robotizzato - (Danilo Godone - CNR IRPI)

  • Casi di studio su:
    • fenomeni di dissesto geo-idrogeologico in ambiente montano antropizzato
    • grandi opere in ambiente urbano complesso. Risultati in condizioni indisturbate e interazione con le attività di scavo meccanizzato (TBM)

Panoramica tecnica su dispositivo - (Ing. Andrea Riba e Ing. Fabio Filippa - ITALSENSOR srl)

Forte Chance Piemonte, Provider CNI 39/2019, organizza il seguente corso in FAD sincrona riconoscendo 3 CFP a tutti gli Ingegneri iscritti ad un Ordine territoriale.

I recenti sviluppi della normativa strutturale hanno messo in evidenza diverse difficoltà di approccio metodologico ai problemi legati alle costruzioni esistenti. La recente modifica legislativa (NTC 2018 e Circolare 7/2019) non ha contribuito a chiarire tutti gli aspetti più delicati relativi alla valutazione della sicurezza, in particolar modo in presenza di quadri fessurativi o di dissesto statico.

Il corso si propone di approfondire i principali temi legati ai dissesti e ai collassi strutturali (parziali o totali) analizzando le più importanti problematiche emerse nel corso degli ultimi 50 anni legate alla tipologia (sia dei materiali sia costruttiva) e alle tecniche realizzative. Il programma comprende l’analisi dei più importanti collassi di edifici in struttura metallica (con riferimento anche a nozioni di ingegneria forense), in struttura prefabbricata (sia in fase di cantiere sia ad edificio finito), in cemento armato.

La parte dedicata agli edifici in muratura comprenderà l’analisi dei recenti eventi sismici italiani. Particolare attenzione sarà rivolta all’analisi dei collassi provocati dagli errori progettuali, dalla mancanza di ridondanza strutturale e dalle carenze di robustezza (intimamente connessa alle azioni eccezionali). Una sezione specifica sarà dedicata all’analisi di alcuni collassi che hanno interessato i ponti in Italia (docente prof. ing. Giuseppe Andrea Ferro).

Il corso si inserisce in un percorso formativo sullo studio e l’analisi strutturale degli edifici e delle infrastrutture esistenti (insieme al corso “Il percorso di conoscenza - Elementi di approfondimento”).

Docenti:

Ing. Maurizio Grassi (libero professionista in ambito strutturale, docente corsi di ingegneria strutturale presso la Scuola Master del Politecnico di Torino)

Prof. Ing. Giuseppe Andrea Ferro (Direttore DISEG - Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica e Professore Ordinario di Scienza delle Costruzioni - Politecnico di Torino)

Webinar, giovedì 11 e 18 Giugno 2020 (14:30 - 17:30)

Forte Chance Piemonte, Provider CNI 39/2019, organizza il corso riconoscendo 6 CFP a tutti gli Ingegneri iscritti ad un Ordine territoriale.

Il corso in FAD sincrona è organizzato dal Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati di Torino, Asti e Alessandria in cooperazione con Forte Chance Piemonte. Ai sensi dell’art.7, comma 3 del DPR 137/2012 e del Regolamento per la Formazione Continua dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati, la partecipazione ai corsi consentirà l’acquisizione di 6 CFP.

A chi si rivolge il corso
Progettisti che si occupano di valutazioni energetiche ed interessati ad approfondire fin da subito le potenzialità del nuovo metodo dinamico orario di calcolo dei fabbisogni per riscaldamento e raffrescamento.

Obiettivi
Il corso ha lo scopo di analizzare il metodo di calcolo dinamico orario proposto dalla norma UNI EN ISO 52016-1:2018 e dalle altre norme del pacchetto EPBD.

Relatori
Ing. Laurent SOCAL Presidente ANTA (Associazione Nazionale Termotecnici ed Aerotecnici).
Ing. Fabio BIANCHI (Technical Support Edilclima S.r.l.) esperto nelle procedure di calcolo energetico degli edifici, svolge attività di docenza nei corsi di progettisti e certificatori energetici.

Forte Chance Piemonte, Provider CNI 39/2019, organizza il corso riconoscendo 4 CFP a tutti gli Ingegneri iscritti ad un Ordine territoriale.

Il corso in FAD sincrona è organizzato dal Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati di Torino, Asti e Alessandria in cooperazione con Forte Chance Piemonte. Ai sensi dell’art.7, comma 3 del DPR 137/2012 e del Regolamento per la Formazione Continua dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati, la partecipazione ai corsi consentirà l’acquisizione di 4 CFP.

Il corso è stato riconosciuto dalla Regione Piemonte con determina dirigenziale DD A16 n.142  del 10 Aprile 2020, ed è valido ai fini dell'aggiornamento professionale per tecnici competenti in acustica iscritti all'elenco di cui all'art. 21 del Dlgs 42/2017.

Il rumore nei cantieri, oltre a essere una delle cause di inquinamento ambientale, può rappresentare un rischio per la salute dei lavoratori presenti e dei cittadini che abitano le aree circostanti. Per questo motivo diventa fondamentale avere gli strumenti giusti per valutare correttamente il rischio derivante dall’esposizione al rumore e individuare strumenti di prevenzione protezioni per ridurre al minimo i rischi.

Il corso, tenuto dall'Ing. Fabio Calderaro, è rivolto ai tecnici competenti in acustica e ai liberi professionisti che vogliono approfondire questi aspetti. Il percorso formativo vuole dare indicazioni per individuare le strategie necessarie al contenimento degli impatti generati dalle attività di cantiere e gli strumenti di controllo delle emissioni attuabili in corso d’opera. Si propone inoltre di caratterizzare la figura professionale del Tecnico Acustico di Cantiere, interlocutore di riferimento per le altre figure coinvolte nella gestione ambientale della cantierizzazione e della Direzione Lavori.

Corso valido per aggiornamento tecnici competenti in acustica

Il 5G è la tecnologia di rete mobile che si prepara a superare l'attuale 4G LTE. Al momento è in fase sperimentale in alcune città italiane, ma il 2020 è indicato dagli esperti come l’anno nel quale avverrà la svolta. Rispetto alle precedenti tecnologie, permette maggiore velocità di trasmissione, tempi di risposta (latenza) più rapidi e la possibilità di gestire un numero molto superiore di connessioni in contemporanea.

Dire che è una semplice evoluzione dell’attuale rete 4 G è riduttivo: il 5G presenta caratteristiche tecniche diverse, non solo per la quantità di banda più ampia e per la velocità. Si tratta proprio di un modo diverso di gestire le comunicazioni e la copertura, con frequenze, antenne e tecniche di trasmissione dei dati differenti.

Il nostro corso offre un'introduzione sulla nuova tecnologia mobile, chiarendo quali sono i vantaggi rispetto alla tecnologia precedente e analizzando i problemi, in particolar modo i possibili rischi per la salute dei cittadini. 

Docente: Dott. Ing. Renato Valentini (Manager di TIM S.p.a.).

Date del corso: 1 - 3 - 8 - 10 giugno 2020 (18:00 - 21:00).

Il corso di raccordo formativo per certificatori energetici è stato istituito con DGR 43-8097 del 14/12/2018 e ha le seguenti finalità:

  • riconoscere e valorizzare i crediti formativi relativi ad analoghi corsi precedentemente frequentati
  • aggiornare le conoscenze dei tecnici relativamente alle sopravvenute innovazioni in campo legislativo e normativo
  • verificare le competenze complessivamente acquisite mediante un esame finale di valutazione

Al corso sono ammessi i soggetti che dispongono di un attestato di frequenza relativo ad un corso di formazione per Certificatori Energetici di almeno 80 ore, precedentemente effettuato e autorizzato dalla regione ai sensi della DGR 43‐11965 del 4 agosto 2009, della DGR 24‐2360 del  2 novembre 2015, o, sul territorio nazionale, dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi del DPR 75/2013.

La verifica finale, con commissione esterna, sarà composta da una prova scritta e da una prova orale e si svolgerà al termine delle 40 ore di formazione.

Corso autorizzato dalla Regione Piemonte con Protocollo nr. 82627/A1904A dell'11/09/2019.

L'esame conclusivo, ai fini del rilascio della certificazione, sarà svolto in presenza di un membro esaminatore esterno e comporterà un costo aggiuntivo pari da € 80,00 (IVA esente).

Ai sensi dell’art.7, comma 3 del DPR 137/2012 e del Regolamento per la Formazione Continua dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati, la partecipazione al corso consentirà l’acquisizione di 40 CFP + 3 CFP a superamento del test finale.

Ai Geometri partecipanti verranno attribuiti 40 CFP + 3 CFP a superamento del test finale.